Bacio chiesto o rubato?

Una inflazionatissima pubblicità si concludeva con lo slogan “un bacio è qualcosa di più”. Proprio così, che sia vero o di cioccolata il bacio esprime sempre una forma di contattato fisico.

Ora l’arte e la letteratura hanno dedicato opere e testi all’arte del bacio e del baciarsi.
Sembra però che non ne abbiamo tratto un minimo di insegnamento e vista la situazione attuale sono sicura che molti di questi autori si stiano rivoltando nella tomba, chiedendosi il perché il genere umano si sia tanto rincretinito.
Da miei recenti studi, nati dalle conversazioni con amiche single, sembra che fra il genere maschile sia nata una nuova corrente ovvero quella del “Scusi lei, posso baciarla sì o no?”.
Corrente che si fonda su una cattiva interpretazione della canzone di Battisti che faceva “Scusi lei mi ama o no?” – sennò non si spiega.
Ebbene sì nel 2016 dovete, care le mie signorine, fare i conti con la possibilità, più o meno elevata, che nel momento clou di un appuntamento, quello con cui siete uscite possa farvi la fatidica domanda “posso baciarti?”.
Ecco io vi avverto l’effetto che si scatenerà è quello che si chiama “effetto prugna secca”, vi si prosciugherà qualsiasi desiderio, anche quello più remoto. Ve ne vorrete solo andare, chiedendovi dove siano finiti quei maschi che stropicciano e  baciano senza neanche lasciar respirare (esseri rari ultimamente, a quanto pare).
Il mio consiglio spassionato è: andatevene via e lasciatelo lì come il peggiore dei baccalà imbalsamati, così capirà bene che la risposta è No e soprattutto che i baci non si chiedono, si danno.
Voglio spendere due parole anche per i ragazzi che aderiscono a questa corrente: come vi è venuto in mente di anteporre una domanda ad un momento come quello del pomiciamento? Volete restare single per tutta la vita?! Se la risposta é no, fidatevi di me, andate a riscoprire quell’uomo con la clava che abita da qualche parte dentro di voi, togliendovi questo inutile e controproducente eccesso di zelo.
Sono sicura che non mancherete il besaglio!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *