Kids


bambini, in particolare i miei, che stanno crescendo e sono sicura che un giorno mi chiameranno dicendo: “ah ma scendi che sono arrivato a prendete!” ed io mi domanderò perplessa quand’è stato il giorno in cui hanno preso la patente, visto che il tempo mi sfugge di mano

Ai miei figli, marinai del futuro

Cari Alessandro e Margherita, domani comincia la scuola: per te Ale è il proseguo dell’avventura che hai iniziato l’anno scorso, mentre per te Marghi sarà l’inizio. Salirete entrambi su una barca e con lei navigherete all’interno di questo mondo che si chiama scuola. La barca è vostra, ma all’inizio non …

Prima la donna che sono, poi il genitore che voglio essere

Succede che a volte le cose non vanno secondo i nostri piani. Mi ero appena laureata, volevo iscrivermi alla specialistica e fare il master, viaggiare, trasferirmi in un’altra città e invece un mese dopo il mio 108/110, scoprii di essere incinta. 253 giorni di lotta con me stessa fra la …

#StarWarsDay: Alessandro Votes For Vader

Ho sempre avuto una certa repulsione per il mondo legato fantascienza fino al momento in cui mio figlio Alessandro ha iniziato ad incuriosirsi a Star Wars. Un passaggio cruciale direi, perchè da quel giorno, circa due anni fa, la mia vita è cambiata acquisendo nuove certezze, di cui le più …

Annabelle

Un giorno ho chiamato tuo papà e gli ho chiesto: “ti piace il nome Annabelle?” “Annabelle?” “Sì, Annabelle” É stato un po’ zitto poi ha detto si. Ma era un sì poco convinto. Io lo conosco il tuo papà. “Non ti piace?” “No é che per me ormai si chiama …

Sull’Amore – Lettera a Mia figlia

Cara Marghi, stamattina ti ho accompagnata a scuola e siamo state in silenzio per tutto il viaggio, immerse nei nostri pensieri. Chissà a cosa pensavi, ti guardavo dallo specchietto retrovisore mentre osservavi il mondo dal seggiolino attraverso un finestrino. In quel momento ho pensato che avrei voluto parlarti dell’Amore, ma …

A Maddalena

Cara Maddi, questa notte ti ho sognata. Stavi nascendo, eri piccola, stavi sul palmo di una mano: eri prematura, troppo prematura. Ti chiamavamo, appunto, Maddalena. Mi sono svegliata e non riuscivo a respirare, ho provato a svegliare papà, ma senza risultati. Mi sono riaddormentata dopo un po’ ed era estate. …

L’identikit della mamma al parco

Se siete delle persone permalose ATTENZIONE questo post non fa per voi! Ieri pomeriggio sono riuscita, finalmente, ad andare A PIEDI con entrambi i pargoli al parco. Mi sono divertita moltissimo ad osservare, fra una scivolata, un sali e scendi dall’altalena, una corsa sul prato e un appostamento sul camioncino …

Lui è una stella, Geciù la Luna

Di fronte al Mistero della morte ci sentiamo tutti impotenti, incapaci, inermi. Rimane solo una domanda con un punto interrogativo alla quale resta difficile, se non impossibile rispondere, almeno per me. Se poi la morte viene a prendere un bambino, si vacilla ancora di più, si sprofonda ancora più velocemente, …

Il Nido fra necessità ed opportunità

Iscrivere il proprio figlio ad un Asilo Nido è sempre una scelta che crea combattimento nei genitori. Ci troviamo, infatti, divisi fra la necessità di affidare le nostre “perle preziose” ad un servizio educativo, per motivi lavorativi, e i dubbi legati alla condivisione educativa con “altri” dei propri figli. L’ingresso …

il numero 0

Quante banalità potrei dire per questa festa della mamma? Quale elogio dei miei figli potrei fare? Quante cose potrei raccontare di questi tre anni? Invece no, non dirò nulla di me e della mia famiglia, perché oggi il mio pensiero va a tutte quelle donne che vorrebbero essere mamme ma …

Pensare in rosa non é solo roba per femmine

Si dice che le persone ottimiste vedano il mondo attraverso “lenti colorate di rosa”. In effetti, il rosa non solo favorisce l’affabilità, ma attenua aggressività e malevolenza. Il rosa viene considerato un colore più materno ed è stato classificato come il colore delle bambine per eccellenza. L’azzurro, invece, il colore …