Non c’è più educazione!

Caro genitore che hai il figlio che frequenta la scuola dell’infanzia con il mio,
mi rivolgo a te per ricordarti alcune semplici, ma fondamentali buone regole della convivenza civile.
Ho trovato qualche settimana fa lo zaino aperto di mio figlio e dentro non c’era più il suo “Rexy” adorato. Ieri, nel suo appendiabiti non c’era più la felpa. Passi che nel primo caso la “lussuria” che abita i bambini nel desiderare i giochi altrui abbia fatto compiere il gesto, mi dispiace che tu non abbia avuto il buon senso di riportare il gioco e lasciarlo  alle maestre in modo da restituirlo al proprietario. Avresti insegnato a tuo figlio che non tutto si può avere e che bisogna sempre chiedere il permesso prima di appropriarsi delle cose degli altri, oltre che ci sono delle regole che vanno rispettate. Ma se il gioco fosse stato della scuola? Che facciamo? Insegniamo ad appropriarsi delle cose del bene comune e pubbliche, ovvero di tutti? Sarò drastica ma per me é come se stessi insegnando a tuo figlio a rubare in entrambi i casi (singolo e/o scuola pubblica).

Potresti rispondermi: evita di far portare i giochi di tuo figlio a scuola.
Giusto, ma ti dico: é corretto educare i bambini a questo clima di sfiducia nei confronti del prossimo? Insegnargli che degli altri non ci si può fidare a soli tre anni?
Io non ci sto, ma comunque non porta più giochi all’Asilo (anche perché non siamo miliardari), ma la giustificazione che ho dato é “perché si perdono” cercando di limitare quanto più possibile i danni.
Per la felpa, ci può stare che ti sia sbagliato, ma almeno abbi la decenza di riportarla! Possibile che tu non conosca quali abiti abbia tuo figlio?
Ti chiedo infine, sai quale messaggio stai trasmettono a tuo figlio? A cosa lo stai educando?
Pensaci perché lui sarà il futuro cittadino di domani.
Con affetto.
Veronica 
Mamma di a.b.

Condividi

2 Commenti

  1. E' capitato anche a me. A volte era lui che dava i giochi agli altri bimbi per giocarci, poi non tornavano più indietro, ma non glieli aveva regalati. A volte invece li portava a casa lui, chiedevo sempre alla mamma del bambino se sapesse di questa cosa, era il minimo. Devo ammettere che a volte si è portato a casa i giochi della scuola materna, che poi restituivamo nonostante i suoi musi lunghi. L'anno scorso, era in prima della scuola primaria, gli hanno rubato dalla cartella delle figurine. Solo dopo molte richieste da parte mia all'uscita della scuola, gliene sono state restituite alcune, ma di nascosto.
    E' brutto che certi genitori non diano peso a queste cose.

  2. Ciao Veronica, la settimana scorsa all'asilo una mamma ha spudoratamente rubato l'ombrello nuovo fiammante delle principesse alla mia piccola. Tanto sfacciatamente che ci siamo viste passare la bimba con l'ombrello che se lo rigirava e riguardava. La rabbia non é stata per il valore economico ma proprio nel pensare che razza di gente é quella capace di rubare ad un bimbo?
    Sono intervenute le maestre per far capire alla "signora" che restituisse il malloppo, ma niente da fare.
    Poi mi hanno pure sgridata perché ho lasciato l'ombrello all'entrata nell'apposito contenitore!
    Che mamma irresponsabile!

    Saluti e complimenti per il blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *