Sono io o non sono io?!

Oggi mi sono guardata un attimo allo specchio e per poco lui non si rompe per lo spauracchio quando mi ha vista.
“Sei proprio tu Veronica Zucalli?”, mi ha chiesto con voce rimproverante.
“Si sono io vecchio mio” ho risposto stancamente.
Sono io nonostante i capelli arruffati come la paglia e portati con la classica mollettina da “signora delle pulizie”.
Sono io nonostante il mio abbigliamento quotidiano sia il TUTAMA: la tuta pigiama!
Sono io nonostante la bilancia segnali 7 kg in più (sono sicura sia tarata male…sennò non si spiega!).
Sono io nonostante le lenti a contatto mi abbiamo fatto causa per averle tradite con gli infimi occhiali.
Sono io nonostante non sappia più cosa vuol dire stare stravaccata sul divano e sia diventata una specialista in acrobazie circensi.
Sono io nonostante la lavatrice sia diventata la mia migliore amica e lo stendino il mio amante segreto.
Sono io nonostante i trucchi, le collane e gli orecchini abbiano organizzato un collettivo per protestare contro una proprietaria degenere.
Sono io nonostante la parola shopping sia stata sostituita da spannolining.
Sono io nonostante il buon profumo di Tommy H. abbia ceduto il posto alla fragranza di cacio ricotta alpina dei vomitini della Marghi.
Sono io nonostante abbia perso la dimensione temporale della vita e in men che non si dica mi ritrovo alle 21.00 a chiedermi “sono già le nove?!”
Sono io nonostante abbia accatastato i romanzi d’amore per dedicarmi al genere mammesco.
Sono io nonostante debba farmi fare dai miei figli il lascia passare n°128 per poter fare una doccia decente!
Sono io nonostante i ciucci stiano per denunciarmi per il rischio di fusione a cui li sottopongo ogni volta che li sterilizzo. 
Sono io nonostante al segnale stradale STOP sia stata aggiunta una dicitura speciale per me: STOP a cinema, aperitivi, cene fuori, orari assurdi..insomma ad una vita sociale!
Sono io quella che ha fatto del “trovare un lavoro” il suo lavoro.
Sono sempre io specchio e non ti preoccupate che prima o poi rinasco..spero…!
Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *