Sull’Amore – Lettera a Mia figlia

Cara Marghi,
stamattina ti ho accompagnata a scuola e siamo state in silenzio per tutto il viaggio, immerse nei nostri pensieri. Chissà a cosa pensavi, ti guardavo dallo specchietto retrovisore mentre osservavi il mondo dal seggiolino attraverso un finestrino.
In quel momento ho pensato che avrei voluto parlarti dell’Amore, ma non sapevo come affrontare l’argomento, da dove iniziare, mi venivano in mente mille cose che andavano organizzate secondo un filo logico e mentre provavo a dargli un ordine mentale siamo arrivate a scuola.
Non mi rimane perciò che scriverti queste righe che spero leggerai quando sarai grande e che ti possano essere utili, se e quando ne avrai bisogno.

Che cos’è l’Amore Marghi? Intendo l’Amore fra un uomo e una donna o una donna e una donna. Ecco la mamma non sa risponderti in maniera precisa, con una definizione.
Penserai che sia una pazza a volerti parlar d’Amore e non avere le cose ben chiare.
Vorrei solo provare a dirti quello che io ho capito di ciò che noi umani chiamiamo Amore.

Mia piccola Marghi, mi chiedo sempre che cosa sia l’Amore e se io sia in grado di Amare. Spero che te lo chiederai anche tu, perché l’Amore non è una cosa statica, a cui si arriva e ci si ferma. L’Amore è dinamico, cambia, richiede nuove energie, allenamento e tanta tanta resistenza. Domandarselo significa non fermarsi, interrogarsi, alimentare e sperimentare questo Amore.

Vorrei cominciare con il regalarti una frase con cui mia nonna ha cresciuto mia mamma, mia zia e me, le uniche donne della famiglia in un mondo di maschi. “Ragazze ricordatevi quello che è per voi non ve lo toglie nessuno”. Ecco Marghi, sappi che per te in questo mondo ci sarà e c’è già un ragazzo o una ragazza, un uomo o una donna che è per te, che incontrerai, anche attraverso percorsi impervi, e capirai che è la persona destinata a te, perché ti guarderà come qualcuno e non come qualcosa. In questo mondo Marghi, molti sono quelli che ti guarderanno come qualcosa, qualcosa da bramare, da prendere ed usare, e una volta usata ti dimenticheranno. Diffida da questi sguardi bambina mia, perché sono fatti di emozioni superficiali, di desideri carnali, che possono riempire all’istante, ma che causano molte ferite e non sono la strada della felicità. A desiderare siamo capaci tutti, ad Amare meno.
Non cedere, ribellati e rispondi a chi ti vuole solo perché sei bella.
La tua bellezza va custodita, non svenduta e ricordati sempre che è un dono. La bellezza come ti è stata data ti può essere anche tolta e in quanto dono va custodita. La tua bellezza d’aspetto e d’animo sarà colta, capita ed amata dall’unica persona che è stata pensata per te. Lo capirai perché saprà arrivare dove nessuno si è mai spinto, toccando le corde più profonde del tuo animo facendole vibrare.
Fatti bella per te tesoro ed amati, se non sei in grado di amarti non potrai amare pienamente qualcuno.

L’Amore poi non coincide con l’innamoramento, l’innamoramento è una fase, in cui si va a mille, in cui le emozioni ed i sentimenti prevalgono, in cui tutto è semplicemente fantastico, senza sbavature, la storia perfetta con qualche piccolo litigio che si risolve in breve tempo. Tutto questo ha una fine, l’innamoramento è una curva discendente che tende ad appiattirsi ed è quando siamo in questa fase che iniziamo a metterci a nudo, a scoprire che magari ci sono delle storture, dei lati un po’ oscuri in chi abbiamo scelto. Se hai capito che è la persona giusta per te, ricordati che devi sempre negoziare con lui/lei. Non dare niente per scontato, non accettare ciò che non vuoi, non stare in silenzio per quieto vivere. Discuti, litiga, ma trova il compromesso per uscire da ciò che non ti fa stare bene, ascoltando l’altro e le sue esigenze, trovando la soluzione che si confà alle parti. Negoziare è un modo concreto di Amare, è uno strumento per non lasciar andare chi ami, per costruire e custodire.
Negoziare non vuol dire imporre, ricordatelo bene. Presuppone una grande capacità di ascolto e di autocontrollo.

Vorrei poterti dire che l’Amore fa sorridere e riempe il cuore, ma ti illuderei, l’Amore può fare anche molto male, procura ferite, fa versare lacrime, fa sentire parti del corpo che pensavi non potessero provare dolore. Senti tutto Marghi, provale le emozioni positive e negative, sperimentale, perché fortificano e ti faranno capire ciò che vuoi e quello che non vuoi, ciò che ti fa stare bene e quello che ti fa stare male. Da ogni sofferenza uscirai migliore. L’Amore cara mia è anche un percorso di dolore, che scomoda molto.
Marghi, l’Amore non ha zone di comfort, non startene lì comoda ad osservare: non serve a nulla! Serve solo ad arroccarsi su qualcosa che porta ad appiattirsi. Esci sempre dalla tua tana e rischia, rischia per Amore, infrangi anche le regole se serve, ma non accomodarti mai. Accomodarsi è la fine dell’Amore. L’Amore scomoda e tu scomodati sempre per alimentarlo, non sederti mai, corri sempre la tua corsa, con il passo che ritieni giusto, ma non smettere mai di correre.

L’Amore Marghi, non ha ricette, non esiste una ricetta standard che va bene per tutti. Ognuno costruisce la propria in cui gli ingredienti principali sono i due protagonisti. La vostra ricetta sarà unica come unici/uniche sarete voi due.

Infine Marghi, guardati intorno ed osserva chi abita il mondo. L’Amore si impara osservando chi si ama: basterà guardare due ragazzi che si baciano appoggiati ad una ringhiera che da su un lago per capire l’Amore.
L’Amore è fatto di gesti, anche di parole a cui però devono seguire fatti concreti.
Per trovare la persona giusta per te, passerai per diversi percorsi e persone, che ti daranno degli indizi per farti arrivare a chi è destinato a te. Potrai illuderti di aver trovato la persona della tua vita e la realtà ti ripagherà prendendoti a ceffoni. Rialzati Marghi e continua il tuo percorso: gli occhi che ti vogliono guardare come qualcuno aspettano te e solo te. Devi solo aver il coraggio di cercare, lottare, sperimentare, Amare senza riverse e rischiare, rischiare tanto e tutto.
Buona Vita amore di Mamma.

La tua Mamma sconquassata 🙂

Ps. Ricordati che ci sarò sempre per te.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *